Storia e Identità

La Ghiacciaia di Zelo B. P.

La redazione "Luoghi del cuore" commenta la nostra ghiacciaia

L'antica ghiacciaia, risalen­te al 1700 e che serviva a conser­vare il ghiaccio per i contadini,, è stata bersagliata dai raid vanda­lici: i teppisti l'hanno sfondatasui tre lati, levando dei mattoni e mettendone a repentaglio la sta­bilità. Ecco perché il Gruppo sto­ rico Zelo ha deciso di presentare denuncia contro ignoti presso la caserma dei carabinieri.

Sono stati eseguiti i sopralluoghi, contanto di documentazione foto­grafica delle voragini, della lar­ghezza di 60­-70 centimetri, che si sono aperte sopra la costruzione a causa ell'incursione di scono­sciuti.

La ghiacciaia è un bene tutelato dalla Soprintendenza,ultima superstite delle tre che erano presenti nel comune, ma er incuria e a seguito dei conti­nui sfregi rischia di crollare se non ci saranno al più presto in­terventi di restauro. I vigili del fuoco ne hanno sondato la "resi­stenza" e hanno visto che i mat­toni si sgretolano con facilità. Ecco perché il comune ha inizia­to una campagna di sensibilizza­zione, a caccia di sponsor per la conservazione di questo bene.«Noi ­ spiega il vicesindaco Lu­ciano Castoldi ­ abbiamo prepa­rato una serie di lettere per tro­vare i fondi necessari a salva­guardare la ghiacciaia. Non sia­mo disposti a stare a guardare,intendiamo salvare questo bene,ma i fondi sono insufficienti. Spiace per i continui raid: si può parlare di vandalismo, ma è diffi­cile dire se i mattoni sono stati sottratti o diversamente qualcu­no sia salito sulla ghiacciaia e con il peso si siano aperte le vo­ragini». D'altronde in via Lom­bardia mancano le telecameredel sistema di videosorveglian­za, che invece punta sulla piazza. Il comune aveva acquisito la pro­prietà della ghiacciaia dall'ospe­dale maggiore di Milano, per dare una via d'accesso alla piazza.

L'antica ghiacciaia di Zelo Buon Persico , era inserita fino a qualche anno fa nella proprietà dell' Agenzia dell'Ospedale Maggiore di Milano .La struttura è realizzata con l'ausilio di mattoni , al disopra della quale un tempo era posto uno strato di terriccio che permetteva alla stessa di mantenere la staticità . L'anno di esecuzione dell'antica ghiacciaia , può essere dedotto , in quanto inserita in un mappale , intorno alla metà del 1800 . Ma ciò non toglie che sia di precedente esecuzione.

La ghiacciaia oggi è proprietà del Comune di Zelo Buon Persico.

Esistevano nello stesso periodo altre ghiacciaie dello stesso tipo in località Zelo Buon Persico , individuate sulla stessa mappa del 1850 circa. Le altre strutture sono state abbattute nel corso degli anni.

Oggi la ghiacciaia di via Lombardia è l'ultima testimonianza di un passato agricolo che sta scomparendo dall'abitato del nostro paese.

Arch. Piercarlo Pizzi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.