Io sono Imprenditore

Artigiano

ARTIGIANO: è colui che esercita un’attività, artistica o manuale, attraverso un lavoro proprio e/o dei membri che compongono la sua famiglia.Art 2 della L. 443/85:
“E’ imprenditore artigiano colui che esercita personalmente, professionalmente e in qualità di titolare, l’impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri ed i rischi inerenti alla sua direzione e gestione e svolgendo in misura prevalente il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo.
 
Sono escluse limitazioni alla libertà di accesso del singolo imprenditore all’attività artigiana e di esercizio della sua professione. Sono fatte salve le norme previste dalle specifiche leggi statali.
L’imprenditore artigiano, nell’esercizio di particolari attività che richiedono una peculiare preparazione ed implicano responsabilità a tutela e garanzia degli utenti, deve essere in possesso dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle leggi statali”.
L’art. 1 della citata legge fa riferimento all’art. 117 della Costituzione “La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni nel rispetto della Costituzione”, pertanto, le regioni emanano norme legislative in materia di artigianato nell’ambito dei princìpi di cui alla presente legge, fatte salve le specifiche competenze delle regioni a statuto speciale e delle province autonome.
POSSIBILI FORME GIURIDICHE PER L’ISCRIZIONE A.I.A. (Albo Imprese Artigiane) Ditta individuale S.n.c. (Società in nome collettivo) S.a.s. (Società in accomandita semplice) L. 133/97) S.r.l. (Società a responsabilità limitata con unico socio in possesso dei requisiti soggettivi) (L. 133/97) S.r.l. (con più socisemprechè la maggioranza apporti lavoro personale nel settore produttivo) Società Cooperative.
REQUISITI SOGGETTIVI RICHIESTI ALL’ARTIGIANO: – Cittadinanza italiana o della Comunità Europea; – Permesso di soggiorno valido per uso lavoro, per i cittadini extracomunitari; – Maggiore età – Per l’avviamento di alcune attività artigianali, è necessario possedere la qualifica professionale (parrucchiere, estetista, idraulico, elettricista, ottico, meccanico etc…)

REQUISITI OGGETTIVI: – attrezzature idonee per lo svolgimento dell’attività artigiana, – produzione di beni /o prestazione di servizi. – limiti dimensionali dell’azienda, distinti per attività e fissati dalla Legge 443/1985 Sono escluse le attività agricole, di prestazioni di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di ques’ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali e accessorie all’esercizio dell’impresa. *
PROCEDURA BUROCRATICA DA SEGUIRE: Stabilita la forma giuridica, … impresa individuale, società o quant’altro, l’iter obbligatorio da seguire per realizzare la vostra impresa artigiana è il seguente:

ISCRIZIONE ALL’INAIL : la copertura assicurativa all’ INAIL è obbligatoria per gli artigiani, per gli eventuali soci , collaboratori e dipendenti. La denuncia presso l’Istituto Nazionale Assicurazione e Infortuni sul lavoro, deve essere presentata almeno 5 giorni prima dell’inizio dell’attività. Il costo dell’assicurazione per gli artigiani, varia tenendo conto della pericolosità della lavorazione svolta; è fatto obbligo all’artigiano di tenere presso la sede dell’azienda il registro infortuni e nel caso di incidente (prognosi superiore ai 3 giorni) comunicarlo entro le 24 ore all’Ente preposto; I.V.A.:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.